Abito, in generale (I-II, 49)

La natura degli abiti in generale

Articolo 1

Se l’abito sia una qualità

L’abito è una disposizione secondo la quale uno è disposto, bene o male, o in se stesso o in rapporto ad altro […]. Perciò l’abito è una qualità.

Articolo 2

Se l’abito sia una qualità specificamente distinta dalle altre

Poiché la natura è il primo aspetto che va considerato in una cosa, l’abito occupa il primo posto fra le specie delle qualità.

Articolo 3

Se l’abito dica ordine all’operazione o attività

Per la sua stessa natura l’abito implica non soltanto un ordine alla natura del soggetto, ma anche, di conseguenza, alla sua operazione o attività, in quanto questa è il fine della natura, o il mezzo che ad esso conduce […]. Perciò tutti gli abiti che risiedono in qualche facoltà dicono in modo eminente ordine all’operazione o attività.

Articolo 4

Se gli abiti siano necessari

Essendo molti gli esseri la cui natura e le cui attività esigono il concorso di molti elementi che possono contemperarsi in più modi, dobbiamo ammettere la necessità degli abiti.