Atti umani, deliberazione o consiglio (I-II, 14)

Il consiglio o deliberazione, che precede la scelta

Articolo 1

Se il consiglio sia una ricerca

È necessaria una ricerca della ragione prima del giudizio sulle azioni da compiere, e questa ricerca viene chiamata consiglio, o deliberazione.

Articolo 2

Se il consiglio riguardi il fine, o soltanto i mezzi

Essendo il consiglio, o deliberazione, una ricerca, non può riguardare il fine, ma soltanto i mezzi.

Articolo 3

Se il consiglio riguardi soltanto le cose fatte da noi

Il consiglio, propriamente parlando, riguarda le nostre azioni.

Articolo 4

Se il consiglio riguardi tutte le nostre azioni

Noi non deliberiamo nel nostro consiglio su queste due cose: sui fatti insignificanti e su quelli già determinati nel loro modo di esecuzione.

Articolo 5

Se il consiglio proceda in ordine risolutivo

È necessario che l’indagine del consiglio sia di carattere risolutivo, cioè che inizi da ciò che viene perseguito nel futuro per giungere al da farsi immediato.

Articolo 6

Se il consiglio proceda all’infinito

La ricerca del consiglio è finita in atto in due sensi: rispetto ai suoi principi e rispetto al suo termine […]. Tuttavia nulla impedisce che una deliberazione, o consiglio, possa essere un infinito potenziale, in quanto al consiglio possono presentarsi infinite cose da indagare.