DANNATI, pena (4, 90-91)

(IV, 90) In che modo le sostanze incorporee siano tormentate dal fuoco materiale

Sono tormentate dal fuoco per un certo legame con esso […]. Ed è per esse un tormento sapere di essere legate come pena a delle realtà infime e abiette […]. Ed è anche giusto che per punizione la natura ragionevole che pecca sia sottoposta e in qualche modo legata a esseri inferiori. E ciò vale per essa come pena del senso.

(IV, 91) Le anime ricevono la pena o il premio subito dopo la separazione dal corpo

Non c’è nessuna ragione per cui dovrebbero essere differiti la pena e il premio, dal momento che l’anima è capace dell’una e dell’altro. – Sembra giusto che le anime, nelle quali per prime ci fu la colpa e il merito, siano anche per prime punite o premiate.