Eubulia, parte della prudenza (I-II, 57, 6; II-II, 51, 1-2)

Le virtù intellettive

Articolo 6

Se l’«eubulia», la «synesis» e la «gnome» siano virtù annesse alla prudenza

Alla virtù che ha il compito di ben comandare, cioè alla prudenza, vanno aggiunte come virtù secondarie l’eubulia, che ha il compito di ben deliberare, nonché la synesis e la gnome, che hanno quello di giudicare.

 

Le parti potenziali della prudenza

Articolo 1

Se l’eubulia sia una virtù

L’eubulia è una virtù umana.

Articolo 2

Se l’eubolia sia una virtù distinta dalla prudenza

L’eubolia, che rende l’uomo disposto a ben consigliare, è una virtù distinta dalla prudenza, che predispone l’uomo a ben comandare.