Eucarestia, effetti (III, 79)

Gli effetti di questo sacramento

Articolo 1

Se questo sacramento conferisca la grazia

Questo sacramento conferisce la grazia.

Articolo 2

Se questo sacramento abbia come effetto il conseguimento della gloria

È proprio di questo sacramento causare il raggiungimento della vita eterna.

Articolo 3

Se questo sacramento rimetta i peccati mortali

Questo sacramento, in chi lo riceve con la consapevolezza di essere in peccato mortale non produce la remissione del peccato mortale.

Tuttavia esso può produrre la remissione del peccato in due casi.

Articolo 4

Se questo sacramento rimetta i peccati veniali

Sia per se stesso, sia per il suo effetto, questo sacramento ha la virtù di rimettere i peccati veniali.

Articolo 5

Se questo sacramento rimetta tutta la pena dovuta al peccato

In quanto sacramento, per una certa concomitanza con l’effetto principale, esso produce anche la remissione della pena, in misura della devozione e del fervore.

In quanto sacrificio, diviene soddisfattorio per coloro per cui viene offerto o per coloro che lo offrono, in misura della loro devozione.

Articolo 6

Se questo sacramento preservi l‘uomo dai peccati futuri

Questo sacramento preserva dal peccato unendo a Cristo mediante la grazia e unendo alla sua passione.

Articolo 7

Se questo sacramento giovi solo a chi lo riceve

A coloro che la ricevono l’Eucaristia giova sia come sacramento che come sacrificio; agli altri come sacrificio.

Articolo 8

Se il peccato veniale impedisca l‘effetto di questo sacramento

I peccati veniali passati in nessun modo impediscono l’effetto di questo sacramento.

I peccati veniali compiuti al presente impediscono invece l’effetto di questo sacramento, non in tutto, ma in parte.