Fede, professione della fede (II-II, 3)

L’atto esterno della fede

Articolo 1

Se la confessione sia un atto di fede

Come è un atto proprio della fede il concepire interiormente le verità da credere, così lo è pure il confessarle esteriormente.

Articolo 2

Se la confessione della fede sia necessaria alla salvezza

Non è necessario alla salvezza confessare la fede sempre e in qualsiasi luogo, ma solo in luoghi e tempi determinati, cioè quando l’omissione di tale professione comprometterebbe l’onore dovuto a Dio, o anche l’utilità del prossimo.