Giustizia, il giudizio (II-II, 60)

Il giudizio

Articolo 1

Se il giudizio sia un atto di giustizia

Il giudizio, che implica la retta determinazione del giusto o del diritto, appartiene propriamente alla giustizia.

Articolo 2

Se sia lecito giudicare

Il giudizio in tanto è lecito in quanto è un atto di giustizia, per il che si richiedono tre cose […]. Se manca uno qualsiasi di questi elementi, allora il giudizio è vizioso e illecito.

Articolo 3

Se il giudizio che nasce da un sospetto sia illecito

Il sospetto implica un certo vizio, e più esso procede, più è vizioso. Ci sono poi tre gradazioni del sospetto, alle quali corrisponde la gravità del peccato.

Articolo 4

Se i dubbi vadano risolti in senso favorevole

Quando non ci sono indizi evidenti della malizia di una persona, dobbiamo giudicarla buona, risolvendo i dubbi in senso favorevole.

Articolo 5

Se si debba sempre giudicare secondo la legge scritta

È necessario che il giudizio sia dato secondo la legge scritta.

Articolo 6

Se il giudizio sia reso perverso dall’usurpazione

È un’ingiustizia costringere una persona ad accettare un giudizio che non emana dalla pubblica autorità.