INDURIMENTO (nel peccato) (3, 162)