Legge, mutazione (I-II, 97)

La mutazione delle leggi

Articolo 1

Se la legge umana debba in qualche modo mutare

Ci possono essere due cause che rendono una legge mutabile: La prima dalla parte della ragione, la seconda dalla parte degli uomini.

Articolo 2

Se la legge umana vada sempre mutata quando si prospetta un miglioramento

La legge umana non va mai cambiata se da qualche altra parte non ci sia un compenso per il bene comune che sia uguale alla sua menomazione.

Articolo 3

Se la consuetudine possa acquistare valore di legge

La consuetudine ha vigore di legge, abolisce la legge e interpreta la legge.

Articolo 4

Se chi comanda possa dispensare dalle leggi umane

In ogni società si dice che uno dispensa per il fatto che stabilisce come va applicato dai singoli un precetto comune […]. Perciò chi governa la moltitudine ha l’autorità di dispensare dalla legge umana in ciò che ricade in suo potere […]. Se invece egli concede tale licenza per un arbitrio della sua volontà, sarà un dispensatore infedele o imprudente.