MALE, conosciuto da Dio (1, 71)

(I, 71) Dio conosce il male

Conoscendo il bene, si conosce anche il male contrario. Ora, Dio conosce il bene. Quindi … «Il vero è il bene dell’intelletto», come dice Aristotele. Infatti un’intelligenza è detta buona per il fatto che conosce il vero. Ora, è vero non solo che il bene è bene, ma anche che il male è male. Perciò il bene dell’intelletto consiste anche nel conoscere il male. Ora, Dio è l’essere perfettissimo, per cui è impossibile che gli manchi una perfezione di ordine intellettivo.