Peccato, causato da altri peccati (I-II, 84)

Il peccato come causa di altri peccati

Articolo 1

Se la cupidigia sia la radice di tutti i peccati

In quanto brama disordinata delle ricchezze, dobbiamo affermare che la cupidigia, come peccato specifico, è la radice di tutti i peccati a somiglianza della radice di un albero.

Articolo 2

Se la superbia sia l’inizio di tutti i peccati

In quanto desiderio disordinato della propria eccellenza […], la superbia, anche come vizio specifico, è l’inizio di tutti i peccati.

Articolo 3

Se oltre alla superbia e all’avarizia, altri peccati specifici siano da considerarsi peccati capitali

Il vizio capitale non solo è principio di altri vizi, ma ne è pure guida e in qualche modo trascinatore.

Articolo 4

Se sia giusto enumerare sette vizi capitali

Un’enumerazione è la seguente: superbia, avarizia, gola, lussuria, accidia, invidia, ira.