Penitenza, e peccati veniali (III, 87)

La remissione dei peccati veniali

Articolo 1

Se il peccato veniale possa essere rimesso senza la penitenza

Entrambi i peccati [mortali e veniali] vengono rimessi con la penitenza. Però i mortali vanno detestati singolarmente, il che non è richiesto per i veniali, per i quali basta un dispiacere virtuale.

Articolo 2

Se per la remissione dei peccati veniali si richieda l‘infusione della grazia

È sufficiente un moto attuale della grazia o della carità.

Articolo 3

Se i peccati veniali vengano rimessi dall‘aspersione dell‘acqua benedetta,
dalla benedizione episcopale e da altre pratiche di questo genere

Una pia pratica può influire sulla remissione dei peccati veniali in tre modi.

Articolo 4

Se un peccato veniale possa essere rimesso restando nell‘anima il peccato mortale

A chi è privo della grazia di Dio non può venire rimesso alcun peccato veniale.