Prudenza della carne (II-II, 55, 1 s.)

I vizi opposti alla prudenza che hanno una somiglianza con essa

Articolo 1

Se la prudenza della carne sia un peccato

La prudenza della carne è un peccato.

Articolo 2

Se la prudenza della carne sia un peccato mortale

Se uno mette il fine ultimo di tutta la vita nella cura della propria carne, allora questa prudenza è un peccato mortale […].

Se invece si parla della prudenza della carne come di una prudenza particolare, allora è un peccato veniale.

Se poi uno subordina esplicitamente la cura del proprio corpo a un fine onesto […], allora non è il caso di parlare di prudenza della carne.