Prudenza, parti potenziali (II-II, 51)

Le parti potenziali della prudenza

Articolo 1

Se l’eubulia sia una virtù

L’eubulia è una virtù umana.

Articolo 2

Se l’eubulia sia una virtù distinta dalla prudenza

L’eubolia, che rende l’uomo disposto a ben consigliare, è una virtù distinta dalla prudenza, che predispone l’uomo a ben comandare.

Articolo 3

Se la synesis sia una virtù

Oltre all’eubolia si richiede un’altra virtù fatta per ben giudicare. E questa viene detta synesis.

Articolo 4

Se la gnome sia una virtù speciale

Si esige una virtù di giudizio impostata sui principi più alti, che viene detta gnome.