Stato di innocenza dei progenitori, conservazione (I, 97)

La conservazione dell’individuo nello stato primitivo dell’uomo

Articolo 1

Se l’uomo nello stato di innocenza fosse immortale

Lo era per una virtù a lui conferita soprannaturalmente da Dio.

Articolo 2

Se l’uomo nello stato di innocenza fosse passibile

Era impassibile nel senso che non poteva essere privato della sua disposizione naturale.

Articolo 3

Se l’uomo nello stato di innocenza avesse avuto bisogno del cibo

L’uomo aveva una vita animale, che doveva essere alimentata.

Articolo 4

Se l’uomo nello stato di innocenza avrebbe conseguito l’immortalità mediante l’albero della vita

L’albero della vita era causa di immortalità, ma non in modo assoluto.